Pink-Bio! La mia biografia (quasi) seria

Marta1

Il primo esperimento di Pink-Bio

Ovvero: come far digerire una biografia.
Se non hai tempo e voglia di leggerla tutta, ti basterà dare un’occhiata ai titoli in rosa. Le cose importanti sono tutte lì!

Studio ergo sum

La mia frase migliore l’ha scritta Petrarca: «I libri condussero alcuni alla saggezza, altri alla follia». Temo di appartenere alla seconda categoria. Mi nutro di libri da sempre, e da sempre non smetto di studiare e formarmi su ciò che mi appassiona.

Sono nata a Vicenza, dove vivo. Ho studiato nelle Università di Padova, Siena e Venezia, perché sono città bellissime e… sì, anche per conseguire due lauree (Lettere moderne e Biblioteconomia) e due master (Studi sul libro antico e Media management).

Oggi, continuo ad ampliare la mia discreta collezione di corsi di formazione, soprattutto su scrittura, comunicazione digitale & co.

Lettrice per vocazione, digital per passione… (copy)writer per sempre

La parte divertente della mia vita è far convivere un’anima nerd appassionata di copywriting e social network con la paleografa esperta in documenti antichi.
Devo ammettere che non mi annoio mai.

Oggi ho fatto della scrittura un mestiere. Come copywriter aiuto le aziende e i professionisti a raccontarsi trovando le parole giuste, attraverso testi strategici e di qualità, che parlano alla testa e al cuore.

#socialmediawow!

Tra le mie attività prevalenti c’è la comunicazione 2.0 con un occhio di riguardo per social network e affini. Navigatrice internettiana sin dai tempi in cui il modem per mettersi in moto impiegava mezza giornata, oggi mi occupo professionalmente di strategie di comunicazione digitale: creazione di contenuti per newsletter, blog e siti web aziendali, social media management, content marketing e storytelling.

Sono convinta che scrivere e comunicare bene, con stile e chiarezza, faccia davvero la differenza. Sul lavoro e nella vita. E i social network sono uno strumento meraviglioso per metterlo in pratica.
Perché limitarsi a essere social media boh quando puoi essere social media wow?

Personal Librarian

Bibliofolle, lettrice compulsiva e artigiana della scrittura, nel 2009 apro il blog Personal Librarian, dove provo ad aggravare la mia malattia libresca e oggi offro servizi specializzati di catalogazione, editoria e biblioterapia. In qualità di BookBlogger partecipo ai maggiori festival letterari nazionali, aggirandomi armata di tablet alla ricerca dei miei autori preferiti. Ho lavorato per otto anni con la biblioteca Bertoliana di Vicenza come bibliotecaria e catalogatrice di libri antichi, manoscritti e fotografie d’epoca. Dal 2014 faccio parte della struttura che coordina tutte le biblioteche del Polo regionale del Veneto.

Miss…Scrivo

Alla festa di fine liceo i miei compagni di classe mi avevano soprannominata proprio così. Perché scrivevo ovunque e in ogni momento, con la bic o con il pc. Le cose non sono poi così cambiate: semplicemente, ho la fortuna di scrivere anche per mestiere.

Con i miei racconti ho vinto alcuni concorsi letterari, classificandomi terza al Campiello Giovani sezione Veneto. Ho contribuito con ritratti e curiosità storico-letterarie alla pagina di cultura Il Biblionauta del Giornale di Vicenza.

On Air

Amo le storie d’amore nei libri, ma non solo… non a caso mi sono occupata di sentimenti come co-autrice e speaker nella trasmissione radiofonica Parlami d’amore. Per la webradio Radio Onda 1 ho rincorso autori nelle dirette dai festival letterari. Così, tra una gag e una risata, un’intervista e un fuori onda comico, ho scoperto una grande passione per la radio e per il fare radio, scalette e panico da diretta compresi.

Pink Flamingo

Mi hanno chiamata Marta perché è un nome corto e semplice. Poi, come volevasi dimostrare, a casa mi sento chiamare in tanti modi diversi. Il più surreale fra questi è Fenicottero (sì, c’è anche una motivazione rigorosamente segreta). Spiegata quindi la mia passione per questo splendido, elegante animale. E anche per il rosa – non si notava, vero?

Passione casa

Vivo in un piccolo paese di campagna, in un appartamento di 45 metri quadri in centro storico, in una casa nuova piena di libri in cui sfogo la passione per l’interior design (che poi immortalo su Instagram). Nella mia stanza preferita c’è una grande libreria di legno alta fino al soffitto, una parete lunga sette metri dipinta a righe verde menta e un divano comodissimo su cui leggo, bevo litri di tè e guardo serie tv (che poi commento su Twitter). Il mio rito appena sveglia è uscire in terrazza e guardare il fiume, cosa che faccio anche in pieno inverno, incurante della bronchite. Del resto, le idee migliori mi vengono sempre lì.

(In)sanity

Nei pochi momenti strappati al lavoro e sottratti a lettura e computer, coltivo alcune (in)sane passioni: divorare la sacher e il tiramisù, collezionare smalti rossi, andare a caccia di cose vecchie – anche se oggi le chiamano vintage.

M’innamoro di chi usa bene le parole
e diffido di chi sperpera “d” eufoniche.

Non ti basta e vuoi saperne di più? Guarda il mio curriculum completo su Linkedin!
Oppure leggi Pillole di Marta: mi racconto in pillole che potrai assumere in ordine sparso, come, quanto e quando vuoi.
Puoi anche curiosare cosa faccio nei social.

Marta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...