Pillole di Marta

Miope, astigmatica, strabica…

No, forse non sono partita col piede giusto! Ricomincio.

Precisina, pignola, studiosa, figlia unica, curiosa di tutto e tenace sognatrice.

Lettrice compulsiva e per niente snob, compro libri come caramelle. Sono sicura che un giorno prenderanno possesso della mia casa… chissà se pagheranno anche il mutuo?

Accumulatrice seriale di cose vecchie recuperate ai mercatini vintage, con una predilezione per: scatole di medicinali, boccette di profumo, bigiotteria, stampe e riviste di moda, macchine fotografiche, dischi in vinile.

Adoro i mix di stili e gli accostamenti azzardati, soprattutto nell’arredamento: i comodini liberty vicini al letto di design, la cappelliera di inizio Novecento sotto al tavolino Ikea, la vecchia radio accanto al lettore mp3.

Oggi scrivo con un Macbook che è diventato la mia droga, ma con il cuore pigio ancora i tasti sulla Olivetti lettera 33 che avevo da bambina.

Ho un brutto rapporto con le agende (sto cercando di guarire grazie a una Filofax rosa a pois), ma non vivo senza pianificare.

Mi diverte la moda, ma alla fine la mia divisa ideale è jeans e t-shirt (però con un filo di perle).

Ho il pallino delle scarpe e ancor più delle borse, che occupano una parte sostanziosa del mio grande armadio a tre ante. Tento di fare decluttering e qualche volta ci riesco, ma solo per tornare al punto di partenza pochi giorni dopo.

Amo alla follia il rosa e il verde menta, ma ho decine di smalti rossi.

Sono attenta, mi piace ascoltare, ho una memoria formidabile per le stupidaggini che mi toccano il cuore e non vado d’accordo con i numeri, neanche quelli da giocare al Lotto (e comunque non vinco mai).

La frase che campeggia in bella vista nella mia scrivania riassume molto della persona che sono: je ne regrette rien, non ho rimpianti e non mi pento di nulla, neanche degli sbagli o di ciò che mi ha ferita. Tutto ha contribuito a rendermi la persona di oggi, e questa persona alla fine mi piace.

Paranoica quanto basta, permalosetta, maniaca di un ordine che però è tutto mio.

Il momento della giornata che preferisco è la sera.

Una volta, dopo uno dei miei tanti racconti, un’amica mi ha chiesto: “ma quante vite hai vissuto?” Molte. Sarà per questo che oggi non amo particolarmente la vita mondana e i momenti più belli sono quelli trascorsi a casa con amici davanti a un buon bicchiere di vino.

Adoro ricevere regali, ma di più farli.

Il tiramisù è la torta tradizionale del mio compleanno, ma tra dolce e salato sceglierò sempre il secondo: fatemi vivere di pane, toast, piadine, sushi, focacce alle olive e sarò una persona felice.

Mare, cani, Natale, orchidee bianche, rose antiche, pizza, vino rosso e serie tv tutta la vita.

Mi fa bene all’anima andare al cinema, vedere una mostra e trascorrere ore nei musei.

Detesto guidare, ma sono bravissima a prendere i mezzi di trasporto. Il mio preferito è il treno.

Non sono per niente sportiva, ma cammino tanto.

Non ho senso dell’orientamento e mi perdo ovunque, anche dove abito.

Un tè ascoltando rock anni ’70 guarisce tutti i mali. E non c’è miglior medicina di un romanzo di Agatha Christie.

Tra i miei eroi ci sono Aldo Manuzio, Caravaggio, Hercule Poirot e Snoopy. Ma i miei preferiti sono gli eroi normali che cercano ogni giorno di praticare atti di gentilezza nonostante tutto, ricordandoci che questa dovrebbe essere la consuetudine e non l’eccezione.

Come cantava Lou Reed, sono certa che ciascuno di noi raccolga ciò che semina: per me questa è la prima regola di vita. La seconda è: appena sveglia, non parlarmi non ti sento.

Se dovessi scegliere una sola parola che mi descriva, direi appassionata. Faccio ogni cosa con passione e mi appassiono a tutto ciò che faccio, perché non c’è altro modo in cui riuscirei a vivere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...